Cobra Kai 6, la stagione si ferma: il comunicato ha distrutto i fan della serie

Cobra Kai 6 si ferma, la stagione è seriamente a rischio. Il comunicato ha distrutto i fan della serie, cosa sta succedendo

Il mondo dello streaming sta vivendo un’era d’oro e Netflix è uno dei principali protagonisti di questo fenomeno. La piattaforma di streaming video on demand è conosciuta in tutto il mondo per la sua vasta libreria di film e serie TV, tra cui molti contenuti originali che hanno riscosso grande successo. Ma l’azienda non si ferma mai e continua a produrre sempre più contenuti di alta qualità per soddisfare le esigenze dei suoi abbonati.

Cobra Kai 6 si ferma, i fan sono distrutti
Cobra Kai 6 si ferma, fan distrutti (screenshot) – Internet.tuttogratis.it

Una delle serie TV di maggior successo su Netflix è Cobra Kai, una serie sequel/spin-off del film cult del 1984 The Karate Kid. La serie, creata da Josh Heald, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg, segue la storia di Johnny Lawrence e Daniel LaRusso, i protagonisti del film originale, che si incontrano di nuovo molti anni dopo gli eventi del torneo di karate del 1984. La serie ha debuttato su YouTube Red nel 2018 e successivamente è stata acquistata da Netflix, che ha prodotto le ultime tre stagioni.

Cobra Kai 6, interrotte le riprese dell’ultima stagione

Ma le cose potrebbero cambiare per Cobra Kai, in quanto Jon Hurwitz, lo showrunner della serie, ha annunciato che gli sceneggiatori della serie aderiranno con effetto immediato allo sciopero della WGA (Writer’s Guild of America) e non scriveranno la stagione 6 fino a quando la situazione non verrà risolta definitivamente. Questa notizia ha scatenato la preoccupazione dei fan che temono che la serie possa essere interrotta per sempre.

Stop momentaneo per Cobra Kai 6, le riprese sono interrotte
Stop per Cobra Kai 6, cosa succederà ora? (screenshot) – Internet.tuttogratis.it

La WGA è il sindacato degli sceneggiatori americani e si occupa di proteggere i loro diritti e i loro interessi. Lo sciopero è stato avviato a causa di una disputa tra gli sceneggiatori e gli studi sulla questione dei diritti d’autore per le nuove forme di distribuzione, come lo streaming video on demand. La WGA ha deciso di scioperare a causa della mancanza di progressi nelle negoziazioni con gli studi e il rischio che gli sceneggiatori possano perdere i loro diritti d’autore in questo nuovo mondo in cui lo streaming video on demand sta diventando sempre più importante.

Non è la prima volta che un’industria cinematografica viene colpita da uno sciopero degli sceneggiatori. Nel 2007-2008, la WGA ha scioperato per 100 giorni, causando la cancellazione o la riduzione di molte serie TV e film. Alcuni esperti del settore temono che lo sciopero attuale potrebbe essere ancora più dannoso, poiché la pandemia ha già messo a dura prova l’industria cinematografica.

Tuttavia, non tutto è perduto per i fan di Cobra Kai. Hurwitz ha sottolineato che la decisione di scioperare non significa che la serie sia stata cancellata. Inoltre, Cobra Kai ha già una base di fan molto fedele, il che potrebbe essere un vantaggio per la serie in caso di un lungo sciopero.

Impostazioni privacy