Carta d’identità elettronica: è incredibile quello che ha deciso il Governo

Per la carta d’identità elettronica sono in arrivo importanti novità: il Governo ha deciso di trasformala, facendola diventare simile allo SPID. Scopriamo di più.

La carta d’identità elettronica è il documento digitale che permette di accedere ad una serie di servizi che semplificano la vita dei cittadini. Attualmente, sono oltre 31 milioni i cittadini italiani che possiedono una CIE.

Carta d’identità elettronica
Tutto gratis

Grazie a questa nuova tipologia d’identità digitale è finalmente possibile accedere ad una serie di servizi che, con la versione cartacea, non erano accessibili. Il documento di identità digitale è diventato obbligatorio da qualche anno a questa parte. Pertanto, quando tutti i cittadini avranno rinnovato il loro documento cartaceo, la CIE sarà l’unica versione in circolazione.

Quali sono i vantaggi di una carta d’identità digitale? Quali sono i servizi ai quali è possibile accedere grazie alla CIE?

Carta d’identità digitale: di cosa si tratta

La carta d’identità digitale è un documento di riconoscimento a tutti gli effetti, prodotta dall’Istituto Poligrafico e dalla Zecca dello Stato. Il documento in questione rispetta gli elevati standard internazionali, nel rispetto delle normative sulle identità digitali.

Attualmente, tramite la CIE è possibile accedere a diversi servizi telematici. Tra questi abbiamo l’opzione “entra con CIE” riferita a molte funzioni e servizi forniti dalle Pubbliche Amministrazioni. In molti casi, la carta d’identità digitale è richiesta per accedere a file e documenti informatici.

Con la carta d’identità digitale è possibile accedere anche all’App IO, mediante la quale i cittadini possono interagire con le iniziative locali e nazionali. La piattaforma è, ad esempio, comoda per ottenere la certificazione verde relativa al Covid-19.

Come si legge sulla piattaforma stessa, con l’App IO l’utente può: “partecipare ad altre attività, alle iniziative del Ministero della Salute, pagare il Bollo Auto, ottenere Certificati e Attestazioni di Proprietà, richiedere il Bonus Vacanze, controllare il versamento dei contributi previdenziali, pagare le tasse, gestire le richieste di cittadinanza e tanto altro ancora”.

Inoltre, con la CIE, il cittadino ha la possibilità di utilizzare la tessera come sistema di firma elettronica avanzata. In pratica, con la carta d’identità digitale, il titolare dello stesso può apporre la firma su documenti elettronici di qualsiasi formato.

Successivamente, il documento firmato può essere inoltrato al soggetto interessato tramite email, Whatsapp e altri sistemi di messaggistica istantanea.

Ma la CIE è utile anche per effettuare il check-in presso le strutture ricettive e alberghiere. Oppure, sui mezzi di trasporto pubblici, per effettuare l’acquisto di biglietti o abbonamenti.

Infine, concludiamo dicendo che CIE è utile anche per partecipare ad eventi culturali come musei, concerti o manifestazioni sportive.

L’intenzione del Governo è quello di rendere sempre più accessibile i vari servizi tramite identità digitale. In questo modo, il cittadino può beneficiare di numerosi vantaggi. Uno su tutti: rendere più rapidi l’accesso ai servizi pubblici e non solo.